Guida sintetica all’Ecobonus 110% per l’efficientamento energetico

L’innalzamento dell’Ecobonus al 110% in presenza di specifici interventi in ambito di efficientamento energetico, installazione di impianti fotovoltaici e installazione di colonnine di ricarica per veicoli elettrici con riferimento alle spese sostenute dal 1°luglio 2020 al 31 dicembre 2021, prevedendo al tempo stesso la fruizione della detrazione in cinque rate di pari importo, è un’opportunità da cogliere sia per i condomìni, sia per le abitazioni singole.

La trasformazione delle detrazioni fiscali può avvenire mediante sconto sul corrispettivo dovuto o credito di imposta cedibile.

Ma quali interventi sono ammessi per accedere alle detrazioni? Vediamoli nel dettaglio:

1.ISOLAMENTO TERMICO SUPERFICI

  • INTERVENTO: isolamento termico perimetrale;
  • TIPO SUPERFICI: pareti perimetrali verticali e orizzontali dell’involucro edilizio;
  • REQUISITI: l’isolamento termico deve essere superiore al 25% della superficie disperdente dell’edificio;
  • IMPORTO COMPLESSIVO SPESE: la detrazione si applica su un massimo di 60.000 euro moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio.

2. IMPIANTI DI RISCALDAMENTO

  • INTERVENTO: sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti;
  • REQUISITI: l’installazione di impianti di riscaldamento, raffrescamento o fornitura di acqua calda sanitaria a condensazione di classe A.
    Sono ammessi in alternativa impianti a pompa di calore, impianti ibridi o geotermici, anche abbinati ad impianti fotovoltaici o di microcogenerazione;
  • IMPORTO COMPLESSIVO SPESE: la detrazione si applica su un massimo di 30.000 euro per le abitazioni singole. Nel caso dei condomìni tale importo è moltiplicato per il numero di unità immobiliari che compongono l’edificio.

CRITERI GENERALI ECOBONUS 110%

Tutti gli interventi, per permettere l’accesso alle detrazioni, devono garantire (anche congiuntamente) il miglioramento di almeno due classi energetiche dell’edificio o dimostrare il raggiungimento della classe energetica più alta (tramite Certificato A.P.E. rilasciato da un tecnico abilitato che ne attesti altresì la congruità). Tale asseverazione deve essere trasmessa telematicamente all’ENEA.

IMPIANTI FOTOVOLTAICI

Ogni intervento di cui sopra è inoltre abbinabile all’installazione di impianti fotovoltaici, che permettono l’accesso alla detrazione al 110% se vengono rispettate le seguenti indicazioni:

  • INTERVENTO: installazione di impianti solari fotovoltaici connessi alla rete elettrica su edifici condominiali o su edifici unifamiliari adibiti ad abitazione principale;
  • REQUISITI: gli impianti fotovoltaici devono essere installati congiuntamente ad uno degli interventi energetici sopra citati. Possono inoltre integrare sistemi di accumulo e colonnine di ricarica per veicoli elettrici;
  • IMPORTO COMPLESSIVO SPESE:la detrazione spetta fino ad un massimo di 48.000 euro e comunque nel limite di 2.400 euro per kW di potenza nominale dell’impianto. Qualora vengano abbinati sistemi di accumulo, avranno accesso alla detrazione con un limite massimo di spesa pari a 1.000 euro per kWh.

Per consultare il testo integrale relativo all’Ecobonus 110% per l’efficientamento energetico (articoli 119 e 121): Decreto Rilancio

Per maggiori informazioni sui nostri servizi per il fotovoltaico: Impianti Fotovoltaici

guida-ecobonus-110%-efficientamento-energetico